Talky Time e Integrazione 3CX

Per saperne di più
Vuoi approfondire qualche argomento?
Contattaci

Se avete già approfondito il servizio Talky Time negli articoli precedenti, siete già in grado di intuirne la portata rivoluzionaria nel mondo della telefonia aziendale. Come dovreste comportarvi, invece, se già utilizzate una soluzione di per sé utile e adatta alla vostra realtà o ai vostri clienti?

Facciamo una premessa: in CloudFire non amiamo i vincoli, e questa caratteristica ci contraddistingue e ci differenzia dai nostri competitor.

In particolare, per quanto riguarda la telefonia aziendale, sappiamo quanto sia difficile fare scelte operative e gestionali di una tecnologia piuttosto che un’altra. E, dopo tutte le considerazioni fatte per adottare un determinato centralino virtuale rispetto a un altro, risulta difficile (e controproducente) cambiare idea, soprattutto se la soluzione è adatta a uno specifico contesto.

Esigenza: far convivere lo strumento Microsoft Teams e un centralino virtuale (3CX)

La funzionalità e l’utilità di uno strumento di comunicazione e collaborazione come Teams negli ultimi anni è sempre più evidente. La comodità di utilizzare la suite e gli elementi a essa collegati,  contribuiscono a renderlo la prima scelta di chi cerca una soluzione semplice da usare e veloce da configurare.

Non sempre, tuttavia, questo strumento riesce a rispondere a tutte le esigenze di ogni azienda. C’è  una soluzione anche a questo.

In molte realtà si utilizza già un centralino virtuale, come 3CX, per esempio. Per chi non lo conoscesse, 3CX è un sistema di comunicazione aziendale disponibile come soluzione PBX gestita oppure in hosting. È uno dei principali virtual PBX presenti sul mercato e, grazie alle sue funzionalità relative all’Unified Communication, riesce a rispondere anche alle esigenze più diverse nell’ambito della telefonia. Inoltre si adatta facilmente ed è disponibile anche senza l’installazione  di hardware on premise.

Quindi, per non rinunciare né alle funzionalità e ai vantaggi di 3CX né tantomeno a quelli della suite di Microsoft Teams, è possibile unificare la comunicazione grazie a Talky Time. In questo modo si evita di optare per una soluzione limitante e onerosa che non soddisfa completamente  le proprie esigenze.

Soluzione: integrazione 3CX di Talky Time

Il team di CloudFire, attraverso Talky Time, propone quindi di integrare i vantaggi di entrambe le soluzioni.

Mediante la funzionalità di Talky Time Direct Routing potete infatti combinare un centralino – abbiamo preso come esempio 3CX – alla suite di Microsoft Teams. Tutto attraverso una procedura completamente trasparente e priva di difficoltà per l’utente.

I passaggi necessari sono semplici:

  • Entrare nella piattaforma CloudFire, nel servizio Talky Time;
  • Selezionare la tipologia di Centralino 3CX;
  • Completare le informazioni richieste.

E il gioco è fatto.

Quali vantaggi puoi trarre integrando 3cx e centralino?

L’integrazione di Microsoft Teams e 3CX porta sicuramente dei benefici agli utenti:

● Un’alternativa funzionale e competitiva all’offerta dei piani di chiamata in Microsoft 365;

● La possibilità degli amministratori di utilizzare un PBX completo e semplice da configurare.

Configurare un centralino 3CX, infatti, può risultare più rapido e meno oneroso in termini di risorse e tempo, e una volta integrato alla suite di Microsoft Teams è possibile sfruttarne le funzionalità in modo congiunto.

Grazie all’approccio unificato di queste due soluzioni, inoltre, sarà possibile ricevere chiamate su qualsiasi device nel quale l’utente abbia scaricato e installato l’app di Teams.

Potete iniziare quando volete registrandovi qui e scoprire i vantaggi di tale soluzione unificata.