Multitenancy e dati in Cloud: un passo importante per le certificazioni ISO

Labirinto di dati per la ISO
Per saperne di più
Vuoi approfondire qualche argomento?
Contattaci

Lo sapevi che per ottenere le certificazioni ISO 9001 e ISO 27001 un cloud provider deve rispondere a determinati standard di sicurezza in ambito di procedure e strumenti?

Soprattutto se si tratta di una nuova certificazione come le nostre, infatti, è consuetudine intraprendere un percorso che rivede e riformula i sistemi interni e, a volte, l’offerta stessa. Ed è esattamente ciò che abbiamo fatto in CloudFire nel corso degli ultimi mesi.

L’evoluzione del Drive4Business, ora dedicato

Come tutti ben sappiamo l’evoluzione è il traino nei settori che trattano di tecnologia, e, negli ultimi tempi, in particolare nell’ambito della sicurezza e protezione dei dati ci sono stati grandi miglioramenti. Di conseguenza si sono adeguate le normative che devono regolamentare un mondo in cui le minacce informatiche diventano sempre più aggressive ed evolute.

Noi, di CloudFire abbiamo sempre avuto come mission di fornire la maggiore sicurezza e protezione dei dati possibile. Proprio per questo abbiamo deciso di implementare delle soluzioni di cyber sicurezza estremamente evolute ed abbiamo conseguito le certificazioni ISO 9001 e ISO 27001.

Durante il percorso di certificazione abbiamo scorporato ed analizzato in ogni piccolo dettaglio i nostri servizi  per identificare potenziali aree di miglioramento al fine di garantire la conformità agli standard qualitativi più elevati.

Abbiamo individuato un'area, per noi cruciale, sulla quale applicare procedure di gestione più rigorose. In particolare, ci riferiamo al concetto di multitenancy e sulla possibilità di CloudFire di poter leggere e gestire i dati contenuti all’interno dei servizi stessi.

Per chiarezza, con Multitenant si intende un modello che, utilizzato in un contesto di cloud computing e dei servizi software, descrive la condivisione delle stesse istanze, risorse o ambienti per un servizio da più clienti o tenant. In altre parole, un'applicazione multitenant è progettata per ospitare dati e operazioni di più utenti o organizzazioni, mantenendo allo stesso tempo la separazione logica tra di essi. Per farti un esempio concreto, Cortex , essendo una piattaforma multitenant, permette ad ogni partner di aggiungere e gestire i propri clienti e i rispettivi dati, mantenendo ogni ambiente isolato e accessibile con credenziali specifiche.

Legato al concetto di multitenancy diventa fondamentale conoscere chi ha accesso ai dati in che modalità ed in che misura.

A tal proposito abbiamo individuato nel servizio Drive4Business, in modalità multitenant, alcune criticità di determinate funzionalità in contrasto con i criteri di riservatezza da noi stabiliti. Proprio per questa ragione abbiamo deciso di rivedere l’offerta di Drive4Business per come lo avete sempre conosciuto trasformandolo in un servizio dedicato ai clienti.

Osservando ed attenendoci agli standard che ci eravamo prefissati abbiamo deciso infatti di sviluppare una soluzione dedicata single tenant per continuare a fornire un servizio di una share aziendale in cloud o ibrida  che allo stesso tempo assicurasse un'istanza separata del servizio per ciascun cliente.  In tal modo l’accesso ai dati è esclusivo e circoscritto, garantendo così un livello di sicurezza e controllo estremamente elevato.

La sicurezza dei dati è una nostra priorità

La sicurezza dei dati è una priorità assoluta per noi in Cloudfire e la nostra decisione di rinnovare Drive4Business riflette proprio tale impegno. Siamo entusiasti di poter offrire ai nostri clienti una soluzione dedicata single tenant che garantisce la massima sicurezza e conformità.

Se sei interessato a conoscere di più sulla nostra nuova soluzione Drive4Business, non esitare a chiedere ulteriori dettagli. Siamo qui per supportarti nel garantire la sicurezza e la protezione dei tuoi dati aziendali.

Multitenancy e dati in Cloud: un passo importante per le certificazioni ISO

Labirinto di dati per la ISO
Contenuti
Condividi

Lo sapevi che per ottenere le certificazioni ISO 9001 e ISO 27001 un cloud provider deve rispondere a determinati standard di sicurezza in ambito di procedure e strumenti?

Soprattutto se si tratta di una nuova certificazione come le nostre, infatti, è consuetudine intraprendere un percorso che rivede e riformula i sistemi interni e, a volte, l’offerta stessa. Ed è esattamente ciò che abbiamo fatto in CloudFire nel corso degli ultimi mesi.

L’evoluzione del Drive4Business, ora dedicato

Come tutti ben sappiamo l’evoluzione è il traino nei settori che trattano di tecnologia, e, negli ultimi tempi, in particolare nell’ambito della sicurezza e protezione dei dati ci sono stati grandi miglioramenti. Di conseguenza si sono adeguate le normative che devono regolamentare un mondo in cui le minacce informatiche diventano sempre più aggressive ed evolute.

Noi, di CloudFire abbiamo sempre avuto come mission di fornire la maggiore sicurezza e protezione dei dati possibile. Proprio per questo abbiamo deciso di implementare delle soluzioni di cyber sicurezza estremamente evolute ed abbiamo conseguito le certificazioni ISO 9001 e ISO 27001.

Durante il percorso di certificazione abbiamo scorporato ed analizzato in ogni piccolo dettaglio i nostri servizi  per identificare potenziali aree di miglioramento al fine di garantire la conformità agli standard qualitativi più elevati.

Abbiamo individuato un'area, per noi cruciale, sulla quale applicare procedure di gestione più rigorose. In particolare, ci riferiamo al concetto di multitenancy e sulla possibilità di CloudFire di poter leggere e gestire i dati contenuti all’interno dei servizi stessi.

Per chiarezza, con Multitenant si intende un modello che, utilizzato in un contesto di cloud computing e dei servizi software, descrive la condivisione delle stesse istanze, risorse o ambienti per un servizio da più clienti o tenant. In altre parole, un'applicazione multitenant è progettata per ospitare dati e operazioni di più utenti o organizzazioni, mantenendo allo stesso tempo la separazione logica tra di essi. Per farti un esempio concreto, Cortex , essendo una piattaforma multitenant, permette ad ogni partner di aggiungere e gestire i propri clienti e i rispettivi dati, mantenendo ogni ambiente isolato e accessibile con credenziali specifiche.

Legato al concetto di multitenancy diventa fondamentale conoscere chi ha accesso ai dati in che modalità ed in che misura.

A tal proposito abbiamo individuato nel servizio Drive4Business, in modalità multitenant, alcune criticità di determinate funzionalità in contrasto con i criteri di riservatezza da noi stabiliti. Proprio per questa ragione abbiamo deciso di rivedere l’offerta di Drive4Business per come lo avete sempre conosciuto trasformandolo in un servizio dedicato ai clienti.

Osservando ed attenendoci agli standard che ci eravamo prefissati abbiamo deciso infatti di sviluppare una soluzione dedicata single tenant per continuare a fornire un servizio di una share aziendale in cloud o ibrida  che allo stesso tempo assicurasse un'istanza separata del servizio per ciascun cliente.  In tal modo l’accesso ai dati è esclusivo e circoscritto, garantendo così un livello di sicurezza e controllo estremamente elevato.

La sicurezza dei dati è una nostra priorità

La sicurezza dei dati è una priorità assoluta per noi in Cloudfire e la nostra decisione di rinnovare Drive4Business riflette proprio tale impegno. Siamo entusiasti di poter offrire ai nostri clienti una soluzione dedicata single tenant che garantisce la massima sicurezza e conformità.

Se sei interessato a conoscere di più sulla nostra nuova soluzione Drive4Business, non esitare a chiedere ulteriori dettagli. Siamo qui per supportarti nel garantire la sicurezza e la protezione dei tuoi dati aziendali.

Potrebbe interessarti anche