Guida al Private Cloud: sicurezza, controllo e prestazioni

Private Cloud - Server Teardown
Per saperne di più
Vuoi approfondire qualche argomento?
Contattaci

Sentiamo sempre più parlare di ambienti Cloud e della continua contrapposizione, e talvolta avvicinamento, tra Public Cloud e Private Cloud può confondere le idee. Anche se le potenzialità di entrambe le soluzioni, infatti, stanno via via convincendo ogni settore, vogliamo chiarire quali sono le opportunità disponibili in un ambiente di Private Cloud.

Cos’è il Private Cloud? E soprattutto, ne hai bisogno?

Il Private Cloud è un ambiente cloud single-tenant, in cui tutte le risorse sia hardware che software sono di proprietà esclusiva di ogni tentant. Di fatto, questa è la principale caratteristica: tutte le risorse compute, storage e networking, sia a livello hardware che software, sono assegnate in modo esclusivo ad ogni cliente che le utilizza.

Al contrario, in un Public Cloud, ambiente multi-tenant, le stesse risorse garantite sono disponibili as a service. L’utente acquista e gestisce solamente a livello di VM (virtual machine), non comprende pertanto il livello hardware.

Partiamo dal presupposto che ogni azienda che adotta un Private Cloud per la propria infrastruttura IT è un caso a sé, e sarebbe incompleto definire una “lista della spesa” per il Private Cloud perfetto. Vediamo pertanto insieme quali sono i casi d’uso per scegliere una soluzione di Private Cloud.

  • Sicurezza dei dati sensibili 
    Se sei una realtà che gestisce dati sensibili, come informazioni personali, dati finanziari o proprietà intellettuali, e hai bisogno di un ambiente altamente sicuro, dedicato e controllato in grado di ridurre il rischio di accessi non autorizzati, scegliendo un Private Cloud e non condividendo server con altri utenti, puoi definire i tuoi protocolli di sicurezza e disporre di maggiori garanzie contro eventuali violazioni.
  • Controllo totale sulle risorse 
    Se necessiti di un controllo completo dalle risorse alla configurazione dei sistemi dei tuoi ambienti virtuali, grazie ad un ambiente di private cloud puoi supportare carichi elevati di lavoro e aggiungere potenza di calcolo in modo flessibile quando necessario.
  • Alte prestazioni e personalizzazione
    Qualora avessi bisogno di prestazioni elevate senza scendere a compromessi, attraverso un Private Cloud, tutte le risorse dell’ambiente sono dedicate interamente a te. Ciò ti garantisce tempi di risposta rapidi ed un’esperienza utente senza interruzioni, con alte prestazioni e adattabilità in base alle esigenze.
  • Conformità normativa
    Nell’era del GDPR e privacy dei dati, è più probabile esser soggetti a regolamentazioni specifiche; per questo motivo, l’ambiente cloud privato offre un maggior controllo sui processi e sulla gestione dei dati.
  • Maggior Compatibilità
    In fase di migrazione da un server VMware, ad esempio, è possibile migrare tutti gli applicativi con maggior facilità, riducendo i tempi di di trasferimento sulla nuova infrastruttura.

Facendo il punto, un ambiente di Private Cloud è sicuramente la risposta cloud perfetta per chi è alla ricerca di un’infrastruttura potente e dedicata che mantiene tuttavia la flessibilità del cloud. Ma c’è sicuramente un mondo oltre a questo.

Qual è la struttura del Private Cloud di CloudFire?

Alla base di ogni infrastruttura Cloud ci sono risorse compute, storage e networking. 

A differenza di quanto succede in Public Cloud che si ragiona a livello di istanze, che puoi approfondire in questo articolo, in un ambiente di Private Cloud si ragiona a Cluster

Un Cluster è un gruppo di host fisici, a loro volta formati da più macchine virtuali che, rendono operativa l’infrastruttura stessa. 

Ciascun Private Cloud CloudFire, infatti, è sempre composto da 1 Cluster con Suite VMware SDDC (VMware vSphere, VMware vSAN e VMware NSX) composto a sua volta da 3 host fisici logisticamente separati e ridondati in datacenter Tier IV, comunque connessi da loro che, nell’insieme, formano un’infrastruttura privata completa e interamente dedicata

La scelta di CloudFire di utilizzare una struttura con 3 host è strategica per garantire la fault-tolerance dell’infrastruttura stessa: uno dei tre host è di spare, mentre gli altri due dispongono delle risorse distribuite per lavorare. Grazie a questo host di “riserva”, infatti, in caso di inaccessibilità di uno degli altri host, per qualsiasi motivo, l’infrastruttura verrebbe spostata, manualmente o automaticamente, sul terzo mantenendo l’operatività e concedendo il tempo di sistemare l’host inaccessibile.

Il grande vantaggio del Private Cloud con CloudFire è, pertanto, la possibilità di avere risorse a disposizione on-demand, in un datacenter garantito con le migliori certificazioni presenti sul mercato. Attraverso una sola soluzione puoi pertanto ottenere un ambiente multi-region, sempre disponibile, protetto, sempre connesso e altamente performante.

Private Cloud CloudFire

Affianca il tuo Private Cloud con i Servizi CloudFire

Una volta definito e creato, la potenza del tuo Private Cloud sarà esattamente (ed eventualmente con un po’ di margine) l’ambiente di cui hai bisogno. A tale cluster, in CloudFire, potrai scalare risorse e aggiungere host qualora ne avessi la necessità. 

In aggiunta, le opportunità per potenziare un Private Cloud sono diverse, e non si limitano al solo incremento del numero di host a quelli già presenti. Attraverso l’ecosistema di servizi CloudFire, infatti, potrai affiancare ulteriori funzionalità al tuo ambiente cloud privato e cogliere opportunità quali:

  • Creare un bucket S3 in Cloud e scalare on-demand lo spazio di cui hai bisogno; 
  • Rendere tale bucket S3 Immutabile
  • Attivare istanze in public cloud collegate per casi come web services; 
  • Proteggere i tuoi dati con Veeam Cloud Platform e replicare i tuoi backup in Cloud;
  • Rendere sicuri i tuoi ambienti e replicare i tuoi dati in cloud grazie ad Acronis Cyber Backup;
  • Semplifica le soluzioni per il ripristino di emergenza.

Private Cloud Infrastructure CloudFire with Public Cloud Features

Concludendo

Private Cloud è sinonimo di un ambiente sicuro e controllato per gestire dati sensibili, in grado di garantire conformità normativa e personalizzazione delle risorse. Con la soluzione di Private Cloud, CloudFire garantisce un’infrastruttura cloud VMware SDDC sempre disponibile, flessibile e interamente dedicata. Potresti pertanto beneficiare di:

  • Completezza di una soluzione di qualità con componenti cloud computing potenti e dedicati; 
  • Sicurezza garantita e certificata delle nostre infrastrutture. In Private Cloud, infatti, sono isolate e soddisfano certificazioni rigorose e soprattutto infrastrutture monitorate H24 dal SOC CloudFire; 
  • Flessibilità negli host necessari e le rispettive risorse computazionali e storage; 

L'adozione di un Private Cloud dipende sicuramente dalle tue esigenze specifiche di sicurezza, controllo e prestazioni dell'azienda, oltre alle eventuali normative del settore in cui opera, ma qualora fossi curioso di saperne di più, contattaci!

Guida al Private Cloud: sicurezza, controllo e prestazioni

Private Cloud - Server Teardown
Contenuti
Condividi

Sentiamo sempre più parlare di ambienti Cloud e della continua contrapposizione, e talvolta avvicinamento, tra Public Cloud e Private Cloud può confondere le idee. Anche se le potenzialità di entrambe le soluzioni, infatti, stanno via via convincendo ogni settore, vogliamo chiarire quali sono le opportunità disponibili in un ambiente di Private Cloud.

Cos’è il Private Cloud? E soprattutto, ne hai bisogno?

Il Private Cloud è un ambiente cloud single-tenant, in cui tutte le risorse sia hardware che software sono di proprietà esclusiva di ogni tentant. Di fatto, questa è la principale caratteristica: tutte le risorse compute, storage e networking, sia a livello hardware che software, sono assegnate in modo esclusivo ad ogni cliente che le utilizza.

Al contrario, in un Public Cloud, ambiente multi-tenant, le stesse risorse garantite sono disponibili as a service. L’utente acquista e gestisce solamente a livello di VM (virtual machine), non comprende pertanto il livello hardware.

Partiamo dal presupposto che ogni azienda che adotta un Private Cloud per la propria infrastruttura IT è un caso a sé, e sarebbe incompleto definire una “lista della spesa” per il Private Cloud perfetto. Vediamo pertanto insieme quali sono i casi d’uso per scegliere una soluzione di Private Cloud.

  • Sicurezza dei dati sensibili 
    Se sei una realtà che gestisce dati sensibili, come informazioni personali, dati finanziari o proprietà intellettuali, e hai bisogno di un ambiente altamente sicuro, dedicato e controllato in grado di ridurre il rischio di accessi non autorizzati, scegliendo un Private Cloud e non condividendo server con altri utenti, puoi definire i tuoi protocolli di sicurezza e disporre di maggiori garanzie contro eventuali violazioni.
  • Controllo totale sulle risorse 
    Se necessiti di un controllo completo dalle risorse alla configurazione dei sistemi dei tuoi ambienti virtuali, grazie ad un ambiente di private cloud puoi supportare carichi elevati di lavoro e aggiungere potenza di calcolo in modo flessibile quando necessario.
  • Alte prestazioni e personalizzazione
    Qualora avessi bisogno di prestazioni elevate senza scendere a compromessi, attraverso un Private Cloud, tutte le risorse dell’ambiente sono dedicate interamente a te. Ciò ti garantisce tempi di risposta rapidi ed un’esperienza utente senza interruzioni, con alte prestazioni e adattabilità in base alle esigenze.
  • Conformità normativa
    Nell’era del GDPR e privacy dei dati, è più probabile esser soggetti a regolamentazioni specifiche; per questo motivo, l’ambiente cloud privato offre un maggior controllo sui processi e sulla gestione dei dati.
  • Maggior Compatibilità
    In fase di migrazione da un server VMware, ad esempio, è possibile migrare tutti gli applicativi con maggior facilità, riducendo i tempi di di trasferimento sulla nuova infrastruttura.

Facendo il punto, un ambiente di Private Cloud è sicuramente la risposta cloud perfetta per chi è alla ricerca di un’infrastruttura potente e dedicata che mantiene tuttavia la flessibilità del cloud. Ma c’è sicuramente un mondo oltre a questo.

Qual è la struttura del Private Cloud di CloudFire?

Alla base di ogni infrastruttura Cloud ci sono risorse compute, storage e networking. 

A differenza di quanto succede in Public Cloud che si ragiona a livello di istanze, che puoi approfondire in questo articolo, in un ambiente di Private Cloud si ragiona a Cluster

Un Cluster è un gruppo di host fisici, a loro volta formati da più macchine virtuali che, rendono operativa l’infrastruttura stessa. 

Ciascun Private Cloud CloudFire, infatti, è sempre composto da 1 Cluster con Suite VMware SDDC (VMware vSphere, VMware vSAN e VMware NSX) composto a sua volta da 3 host fisici logisticamente separati e ridondati in datacenter Tier IV, comunque connessi da loro che, nell’insieme, formano un’infrastruttura privata completa e interamente dedicata

La scelta di CloudFire di utilizzare una struttura con 3 host è strategica per garantire la fault-tolerance dell’infrastruttura stessa: uno dei tre host è di spare, mentre gli altri due dispongono delle risorse distribuite per lavorare. Grazie a questo host di “riserva”, infatti, in caso di inaccessibilità di uno degli altri host, per qualsiasi motivo, l’infrastruttura verrebbe spostata, manualmente o automaticamente, sul terzo mantenendo l’operatività e concedendo il tempo di sistemare l’host inaccessibile.

Il grande vantaggio del Private Cloud con CloudFire è, pertanto, la possibilità di avere risorse a disposizione on-demand, in un datacenter garantito con le migliori certificazioni presenti sul mercato. Attraverso una sola soluzione puoi pertanto ottenere un ambiente multi-region, sempre disponibile, protetto, sempre connesso e altamente performante.

Private Cloud CloudFire

Affianca il tuo Private Cloud con i Servizi CloudFire

Una volta definito e creato, la potenza del tuo Private Cloud sarà esattamente (ed eventualmente con un po’ di margine) l’ambiente di cui hai bisogno. A tale cluster, in CloudFire, potrai scalare risorse e aggiungere host qualora ne avessi la necessità. 

In aggiunta, le opportunità per potenziare un Private Cloud sono diverse, e non si limitano al solo incremento del numero di host a quelli già presenti. Attraverso l’ecosistema di servizi CloudFire, infatti, potrai affiancare ulteriori funzionalità al tuo ambiente cloud privato e cogliere opportunità quali:

  • Creare un bucket S3 in Cloud e scalare on-demand lo spazio di cui hai bisogno; 
  • Rendere tale bucket S3 Immutabile
  • Attivare istanze in public cloud collegate per casi come web services; 
  • Proteggere i tuoi dati con Veeam Cloud Platform e replicare i tuoi backup in Cloud;
  • Rendere sicuri i tuoi ambienti e replicare i tuoi dati in cloud grazie ad Acronis Cyber Backup;
  • Semplifica le soluzioni per il ripristino di emergenza.

Private Cloud Infrastructure CloudFire with Public Cloud Features

Concludendo

Private Cloud è sinonimo di un ambiente sicuro e controllato per gestire dati sensibili, in grado di garantire conformità normativa e personalizzazione delle risorse. Con la soluzione di Private Cloud, CloudFire garantisce un’infrastruttura cloud VMware SDDC sempre disponibile, flessibile e interamente dedicata. Potresti pertanto beneficiare di:

  • Completezza di una soluzione di qualità con componenti cloud computing potenti e dedicati; 
  • Sicurezza garantita e certificata delle nostre infrastrutture. In Private Cloud, infatti, sono isolate e soddisfano certificazioni rigorose e soprattutto infrastrutture monitorate H24 dal SOC CloudFire; 
  • Flessibilità negli host necessari e le rispettive risorse computazionali e storage; 

L'adozione di un Private Cloud dipende sicuramente dalle tue esigenze specifiche di sicurezza, controllo e prestazioni dell'azienda, oltre alle eventuali normative del settore in cui opera, ma qualora fossi curioso di saperne di più, contattaci!

Potrebbe interessarti anche