Kubefriends: CloudFire e Clastix talento ed innovazione insieme per Kubernetes

Per saperne di più
Vuoi approfondire qualche argomento?
Contattaci

Il potere del mondo open source, lo sappiamo bene, sono la community e il costante entusiasmo ad affrontare nuove sfide, nella ricerca di tecnologie e nello studio continuo di nuove soluzioni efficienti e rapide. Collaborare è un passo indispensabile nella creazione di nuove idee e poter interagire con un partner competente e disponibile è un asso nella manica da giocare bene.

L’incontro di due Team come CLASTIX e CloudFire rappresenta esattamente questo: due realtà italiane altamente tecnologiche con un forte entusiasmo nella ricerca e nella proposta di soluzioni che consentano di accelerare l’innovazione IT e facilitino l’utilizzo di tecnologie Cloud a qualsiasi organizzazione, in modo da massimizzare l’efficienza e la velocità.

CloudFire – Roberto Bondavalli, CEO & Founder

Aver trovato un'azienda con la nostra stessa passione nel sviluppare nuove funzionalità nel mondo Cloud-Native è stato qualcosa di incredibile. La complementarietà delle nostre realtà ci ha permesso di trovare feeling sin da subito nel pensare ad un servizio di Managed Kubernetes sulla nostra infrastruttura.

CLASTIX - Adriano Pezzuto, Founder

Roberto e il vulcanico team di CloudFire sono un raro esempio di passione per l'innovazione unita alla concretezza tutta italiana del saper fare bene. Sono convinto che insieme, le nostre due realtà riusciranno ad innovare il panorama del Cloud Computing italiano con servizi e soluzioni moderne supportate da una robusta e sicura infrastruttura ospitata in territorio Europeo.

Ultimamente la collaborazione tra le due aziende si è fatta via via più concreta e negli ultimi mesi infatti, non sono mancati scambi di opinioni e proposte per nuovi progetti.

In particolare, CLASTIX, leader in soluzioni multi-tenancy per Kubernetes, sviluppa strumenti open source come Capsule e Kamaji, utili a semplificare l’implementazione di K8s su larga scala. Tali competenze e tecnologie hanno trovato terreno fertile nei progetti in fase di sviluppo in CloudFire.

Kubernetes è diventato lo standard de-facto per eseguire le applicazioni nel Cloud, e sia CloudFire che CLASTIX conoscono bene le potenzialità di tale tecnologia. Con le competenze e i prodotti di CLASTIX uniti all’infrastruttura di CloudFire siamo intenzionati a creare una proposta di servizio Managed Kubernetes unica e innovativa nel panorama Cloud Computing italiano.

Per raggiungere tale visione comune è necessario in primis potenziare le competenze per lavorare con una metodo unico e con conoscenze allineate. É per questo motivo che CLASTIX ha tenuto un workshop teorico-pratico sui principali temi relativi a Kubernetes: dai fondamenti quali installazione e configurazione di cluster, passando per la gestione delle reti e della sicurezza, fino alla manutenzione e monitoraggio degli ambienti Kubernetes stessi.

Siamo sicuri che tale collaborazione porterà sia CLASTIX che Cloudfire a raggiungere i risultati previsti; fino a quel momento continueremo a studiare e a confrontarci sui temi Cloud Native:  microservizi, container, DevOps, GitOps e Infrastructure-as-a-Code.

Un evento che riguarderà proprio questi temi sarà il Kubernetes Community Days Italy 2022 che si terrà a Milano il 17 e 18 Novembre, di cui CLASTIX è co-organizzatore e CloudFire sponsor. L'evento, giunto alla sua seconda edizione, è sotto il patrocinio della Cloud Native Computing Foundation (CNCF), una organizzazione internazionale che raggruppa i principali vendor ICT che ha l'obiettivo di promuovere e tutelare lo sviluppo dell'ecosistema Cloud Native.

Maggiori informazioni sul Kubernetes Community Days Italy 2022 sono disponibili sul website.